martedì 06 dicembre | 21:26
pubblicato il 09/mag/2014 13:08

Ue: Renzi, oggi lo spread pericoloso e' quello del populismo

(ASCA) - Firenze, 9 mag 2014 - ''Sono grato ai governi che mi hanno preceduto, oggi il presidente Monti e' qui, se lui viveva la preoccupazione finanziaria, oggi quello spread non mi preoccupa. E sceso sotto 150 punti. Oggi lo spread che mi preoccupa e' quello del populismo, un populismo che vuole distruggere quello che abbiamo costruito. Cosa rispondiamo alle persone, dobbiamo offrire una Europa che non sia solo dei parametri'', cosi' il presidente del consiglio, Matteo Renzi, nel suo intervento a ''The state of Union'', in corso a Firenze.

Renzi ha ricordato i tre pilastri su cui lavorera' la presidenza italiana della Ue, che partira' il prossimo primo luglio ''crescita e occupazione come elemento costitutivo dell'europa, diritti di cittadinanza, in un momento di crisi del concetto di rappresentanza, una europa aperta al mondo non solo all'economia ma ai valori''.

men-afe/red/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni