lunedì 27 febbraio | 11:45
pubblicato il 09/mag/2014 13:08

Ue: Renzi, oggi lo spread pericoloso e' quello del populismo

(ASCA) - Firenze, 9 mag 2014 - ''Sono grato ai governi che mi hanno preceduto, oggi il presidente Monti e' qui, se lui viveva la preoccupazione finanziaria, oggi quello spread non mi preoccupa. E sceso sotto 150 punti. Oggi lo spread che mi preoccupa e' quello del populismo, un populismo che vuole distruggere quello che abbiamo costruito. Cosa rispondiamo alle persone, dobbiamo offrire una Europa che non sia solo dei parametri'', cosi' il presidente del consiglio, Matteo Renzi, nel suo intervento a ''The state of Union'', in corso a Firenze.

Renzi ha ricordato i tre pilastri su cui lavorera' la presidenza italiana della Ue, che partira' il prossimo primo luglio ''crescita e occupazione come elemento costitutivo dell'europa, diritti di cittadinanza, in un momento di crisi del concetto di rappresentanza, una europa aperta al mondo non solo all'economia ma ai valori''.

men-afe/red/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech