domenica 22 gennaio | 15:18
pubblicato il 24/giu/2015 11:10

Ue, Renzi: Italia non su banco imputati per riforme strutturali

"Sul tema dell'innovazione l'Europa ha mancato il colpo"

Ue, Renzi: Italia non su banco imputati per riforme strutturali

Roma (askanews) - "Se oggi l'Italia non è più nelle condizioni di essere sul banco degli imputati" nell'ambito della Ue, "non si deve a fenomeni magici provenienti dall'esterno, ma all'attività parlamentare. Il vero fondo salva Stati è stata la nostra capacità di fare riforme strutturali". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, nel corso dell'informativa in aula del Senato, in vista del Consiglio Ue che inizia domani.

"Il grande sogno di fare dell'Europa la casa dell'innovazione è fallito. Sul tema dell'innovazione economica in questi ultimi 15 anni l'Europa ha mancato il colpo".

Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4