martedì 21 febbraio | 09:40
pubblicato il 31/gen/2013 17:37

Ue: Realacci,Italia sostenga Commissione bando pesticidi per moria apia

Ue: Realacci,Italia sostenga Commissione bando pesticidi per moria apia

(ASCA) - Roma, 31 gen - ''La proposta di sospendere per due anni l'uso dei pesticidi neonicotinoidi arrivata oggi dalla Commissione europea e' un importante passo avanti. Il ministro Catania, rispondendo a una interrogazione da me presentata in cui si chiedeva di rendere definitivo il divieto dell'uso dei pesticidi concianti del mais visti i rischi che essi rappresentano per la salute delle api, lo scorso settembre aveva gia' annunciato la proroga del divieto d'uso dei neonicotinoidi fino a giugno 2013. Ora ci sono tutte le condizioni perche' l'Italia, in continuita' con gli impegni presi a livello nazionale, raccolga l'invito della Commissione e si esprima anche in sede europea a favore della sospensione dei pesticidi concianti''. Lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, commentando l'invito della Commissione europea a fermare l'uso dei pesticidi concianti rivolto agli Stati membri. com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia