domenica 26 febbraio | 04:41
pubblicato il 04/dic/2013 14:31

Ue: Prodi, troppi interessi da singoli paesi, manca solidarieta'

(ASCA) - Milano, 4 dic - ''Gli interessi dei singoli paesi sono tornati fuori in modo terribile. Questa non e' piu' l'Europa della solidarieta' ma un'Europa intergovernativa''.

Questa l'analisi di Romano Prodi, ex presidente della Commissione Ue ed ex premier italiano, sullo 'stato di salute' dell'Unione europea.

Secondo il professore, intervenuto a Milano alla presentazione di un libro sulla Comit, ''questo modo di sostenere gli interessi dei paesi periferici pone un problema serio''. La strada da seguire, per Prodi, e' quella delle ''politiche di coordinamento'' perche' ''l'Europa si regge solo sulla solidarieta' ma la solidarieta' si crea solo se c'e' vero equilibrio tra gli Stati membri''.

fcz/bra/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech