venerdì 20 gennaio | 08:54
pubblicato il 17/dic/2013 13:10

Ue: Napolitano, deve imboccare politiche occupazione e crescita (1 upd)

(ASCA) - Roma, 17 dic - L'Unione europea ''deve risolutamente imboccare la strada di politiche per l'occupazione e la crescita, che possono rendere piu' evidenti le ragioni del nostro progetto di integrazione, le esigenze ineludibili di una piu' stretta e solidale unita' dell'Europa in un mondo i cui equilibri sono radicalmente cambiati''. Lo afferma il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel corso dello scambio di auguri al Quirinale con il Corpo diplomatico.

Napolitano ricorda che ''abbiamo di fronte a noi momenti di grande delicatezza e prove decisive''. Il 2014, sono parole del capo dello Stato, sara' l'anno delle elezioni epr il Parlamento europeo e sara' anche l'anno del semestre italiano di presidenza dell'Unione. ''Il nostro Paese - sottolinea Napolitano - intende affrontare questi due impegni con la consapevolezza che si tratta di momenti importanti per il percorso di integrazione europea e per il futuro dell'Italia''.

''Siamo consapevoli - continua Napolitano - che le sfide poste dall'economia globalizzata esigono, innanzitutto, una forte capacita' innovativa e competitiva del nostro sistema economico, e insieme una continua modernizzazione normativa, istituzionale ed amministrativa del Paese. Un serio sforzo e' gia' stato avviato in questo senso ma non poco resta da fare.

L'Italia, e innanzitutto il suo governo, lavoreranno nel solco di un convinto impegno europeista e affronteranno senza indugio e risolutamente il cammino verso il semestre di Presidenza dell'Unione, mirando a fare avanzare la grande prospettiva dell'unita' politica europea. Ci auguriamo che questo slancio concorra a un nuovo piu' incisivo impegno comune''. Tuttavia, chiarisce, ''il maggior esercizio di pazienza e speranza e' quello delle centinaia di migliaia, dei milioni di giovani che in Europa, e specialmente nei Paesi piu' colpiti dalla crisi e in Italia, non riescono ad inserirsi nel mondo del lavoro e vedono passare inutilmente, ''schiacciati sul presente'', come ha detto Papa Francesco, quegli anni che dovrebbero essere essenziali per la costruzione della loro identita' professionale, della loro autonomia personale, delle loro nuove famiglie. E' a loro, credo - rileva il Capo dello Stato - che l'Unione Europea deve maggiormente pensare. E' alle loro attese che va data oggi una priorita' assoluta''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Terremoti
Terremoto, Salvini in Abruzzo: chiedo a Gentiloni 100mln di euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale