venerdì 09 dicembre | 20:41
pubblicato il 03/lug/2014 20:36

Ue: Napolitano, crescita e nuova occupazione doveri imperiosi

(ASCA) - Roma, 3 lug 2014 - ''Dobbiamo riuscire a combinare la coerenza dei nostri impegni e i programmi di risanamento della finanza pubblica, con l'obiettivo, ormai diventato imperioso, del rilancio della crescita e dell'occupazione''.

Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ricevendo al Quirinale Jose' Manuel Barroso e la Commissione Ue a Roma per l'apertura del semestre di presidenza italiana.

''Come capo dello Stato rispetto in pieno - ha premesso Napolitano - le prerogative esclusive del governo nel guidare la politica europea, in particolare nel semestre di sua presidenza della Ue'' . Ma ''in ogni caso le questioni sul tappeto sono conosciute''. E ''io credo poter dire che noi italiani siamo pienamente consapevoli del legame strettissimo fra uletriore esplicazione dei nostri impegni per il risanamento della finanza pubbloca italiana e della drastica per quanto graduale riduzione dello stock del debito pubblico''. Consapevoli che ''abbiamo ancora esigenze serissime da soddisfare in questo senso''.

D'altra parte, ha sottolineato Napolitano, ''lo stesso presidente del Consiglio ancora ieri mi e' sembrato molto netto nel riaffermare questo impegno''. Motivo per cui ''dovremmo tutti smettarla di mettere sull'Europa nostre responsabilta'''. Detto cio', pero', ''bisognoa anche dire che in questi ultimi anni abbiamo fatto molto in termini di aggiustamento'' e ora ''possiamo sfidare ogni termine paragone''. Certo, ha concluso sul punto Napolitano, ''siamo lontanti ancora da un risultato pieno ma va riconsociuta la serieta' e la coerenza del risanamento italiano che va ora coniugato con il dovere imperioso del rilancio della crescita e della lotta alla disoccupazione drammatica, anche a fronte delle conseguenze recessive della crisi e delle politiche restrittive che ha necessariamente determinato''.

pol/tmn

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina