lunedì 27 febbraio | 08:42
pubblicato il 31/gen/2012 07:09

Ue/ Monti felice della "fortissima traccia italiana"

"Molto contenti". "Eviteremo a Italia di sbattere contro il muro"

Ue/ Monti felice della "fortissima traccia italiana"

Bruxelles, 31 gen. (askanews) - Era radioso ieri sera il presidente del Consiglio Mario Monti al termine del Consiglio europeo. Non ne ha fatto mistero, "siamo molto contenti", ha detto per la "fortissima traccia italiana" imposta all'intesa sulla crescita e l'occupazione. Ha ringraziato tutti i suoli collaboratori, dal ministro Enzo Moavero all'ambasciatore Ferdinando Nelli Feroci, al Parlamento italiano e a tutta la squadra di governo. Poi, parlando dell'altro accordo raggiunto, quello sul Fiscal compact, ha spiegato che ora"abbiamo un trattato che consolida in modo definitivo la disciplina di bilancio e mette le controversie alle nostre spalle. Ora le obbligazioni di tutte sono rese chiare". Quindi i mercati avranno tranquillità, come l'avranno le istituzioni europee e la Bce. Il patto andava fatto perché la Germania lo pretendeva, ed ora, ha detto Monti ieri, "tutti i paesi, anche i più attenti al rigore, non hanno più disagio a parlare di crescita e occupazione, perché è chiaro che non saranno pagate con disavanzi pubblici". Per il senatore, poi, questo varo ha portato anche ad un'evoluzione della posizione tedesca sul rafforzamento del fondo salvastati Esm, "la vediamo, la sentiamo", ha spiegato. Ora si può finalmente lavorare alla crescita. Che in Italia ha bisogno di una mano sul fronte dei tassi di interesse. "Per ora non siamo molto confortati dal loro andamento - ha detto Monti - ma lo saremo e questo sarà spazio che si crea per una crescita sana". Al giornalista che gli chiedeva se a suo giudizio è vero che la manovra "Salva Italia" ridurrà il reddito delle famiglie, il premier ha risposto che sì, "non escludo un effetto che riduca il reddito delle famiglie, ma è chiaro a tutti che l'Italia sta attraversando un passaggio difficile e sanno che questo ci consentirà di non sbattere contro quel muro contro cui stavamo andando a sbattere". Lor

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech