martedì 28 febbraio | 13:17
pubblicato il 31/gen/2013 12:47

Ue: Monti, contributo Italia a bilancio sia proporzionato ed equo (1Upd)

(ASCA) - Roma, 31 gen - ''Germania, Francia e Italia sono i maggiori contribuenti netti per l'Unione. Per l'Italia e' essenziale che il prossimo bilancio europeo sia dotato di risorse adeguate alle ambizioni dell'Unione e promuova la crescita e la solidarieta'''. Lo afferma il premier dimissionario Mario Monti, in conferenza stampa a Berlino, prima dell'incontro con Angela Merkel.

''Per noi e' anche importante che il contributo italiano sia proporzionato ed equo rispetto a quello degli altri contribuenti netti'', aggiunge Monti.

''Negli ultimi dieci anni - prosegue Monti - l'Italia e' diventato un contribuente netto e ha pagato via via piu' di quanto fosse giustificato dal suo livello di prosperita' relativa, al punto di essere nel 2011 il primo contribuente netto al bilancio dell'Unione. Questo non e' giustificato''.

ceg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Pd
Orlando: non si può ridurre scissione Pd a manovra di D'Alema
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tumore mammella, migliorare diagnosi con tomografia multimodale
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech