sabato 21 gennaio | 14:21
pubblicato il 20/lug/2012 20:32

Ue/ Maroni: Non si doveva entrare in euro ma non dico di uscire

Se dicessi di tornare alla lira prenderei applauso di molti

Ue/ Maroni: Non si doveva entrare in euro ma non dico di uscire

Milano, 20 lug. (askanews) - Nonostante la Lega Nord sia stato "l'unico partito" contrario all'ingresso dell'Italia nella zona euro, oggi il nuovo segretario federale Roberto Maroni ritiene che un eventuale ritorno alla lira avrebbe conseguenze negative. "Dovevamo stare fuori, siamo entrati per motivi politici. Ora potrei dire - ha detto l'ex ministro dell'Interno a 'L'ultima parola' di Gianluigi Paragone - 'usciamo dall'euro', prenderei l'applauso di molti, dopo di che le conseguenze sarebbero quelle".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4