mercoledì 22 febbraio | 07:13
pubblicato il 09/dic/2013 20:07

Ue: Letta, serve un soprassalto di europeismo per evitare la distruzione

Ue: Letta, serve un soprassalto di europeismo per evitare la distruzione

(ASCA) - Roma, 9 dic - ''C'e' bisogno di un soprassalto di europeismo. Bisogna combattere tra due alternative, tra l'Europa di oggi e la distruzione dell'Europa, come vogliono gli antieuropeisti''. E' quanto ha affermato il presidente del Consiglio, Enrico Letta, nel corso del convegno ''Italia-Spagna, per un'Europa piu' forte''. Ricordando come ''per la prima volta l'anno prossimo alle elezioni europee si discutera' anche di un tema europeo'' il premier ha sottolienato che le pulsioni e le pressioni antieuropeiste potrebbero giungere al punto che ''rischiamo di avere l'anno prossimo un quarto del Parlamento Ue espressione di forze antieuropeiste''. ''Bisogna aprire la riflessione su dove e' l'Europa oggi - ha proseguito Letta -. Per la prima volta dopo 30 anni manca il sogno europeo. Oggi sappiamo tutti che il sogno per i prossimi 10 anni, per l'Europa del 2023 non esiste. Semmai il tema e' quello di evitare i ritorni dietro dell'Europa, che in alcuni campi, come quello della difesa, ha gia' fatto e sta facendo passi indietro''. ''Cosi' com'e' l'Europa non va - ha sottolineato il presidente del Consiglio - l'Europa ha affrontato la crisi con strumenti sbagliati, con tecnicismi'' che ci hanno fatto del male. E' il momento dunque di ''impegnarsi e combattere per il futuro dell'Europa'' che secondo il premier puo' ''svoltare'' anche grazie all'impegno di due paesi come l'Italia e la Spagna da sempre amici ed accomunati da una visione omogenea dell'Europa, oltre che dai problemi interni molto simili. ''L'Europa degli Stati da sola non basta - ha continuato il Letta - occorrono le istituzioni. C'e' grande spazio per Italia e Spagna per essere incisivi. L'Europa sta chiudendo una legislazione 2009-2014 di sola austerita', con un Consiglio europeo trasformato in un meta-Ecofin e questo non e' accettabile. Noi abbiamo bisogno della prossima legislatura in cui l'Italia giochera' un ruolo importante in quanto alla presidenza del semestre. Dal primo luglio deve iniziare la legislatura della crescita per un'Europa forte e competitiva''. njb/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia