lunedì 27 febbraio | 20:20
pubblicato il 28/nov/2013 18:36

Ue: Letta, no Ucraina ad accordo crea problema. Preoccupati su energia

Ue: Letta, no Ucraina ad accordo crea problema. Preoccupati su energia

(ASCA) - Roma, 28 nov - ''Credo ci sia preoccupazione perche' il vertice inizia sotto auspici preoccupanti, la decisione ucraina di non firmare'' l'accordo di associazione e libero scambio con l'Ue ''lascia aperto un problema''. Sono queste le parole pronunciate sulla questione dal presidente del Consiglio Enrico Letta (riproposte da Sky Tg24), a Vilnius per partecipare al vertice Ue sul Partenariato orientale. ''Questo sicuramente sul versante est dell'Unione, sui temi dell'energia e' una cosa che ci preoccupa'', afferma Letta aggiungendo che ''lavoreremo in queste ore per vedere se e' possibile recuperare''. Il premier dice di ''continuare a pensare che con l'Ucraina, con questi Paesi, si debba creare un meccanismo che non ponga un'alternativa tra Ue e Russia, altrimenti il problema diventa oggettivo. Lavoreremo, pero' confesso che la preoccupazione e' parecchia''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech