sabato 25 febbraio | 12:57
pubblicato il 13/apr/2013 14:01

Ue: la prossima settimana in Parlamento a Strasburgo (3 Update)

(ASCA) - Bruxelles, 13 apr - Dialogo economico con il presidente della Bce sulla gestione della crisi, audizione del commissario europeo per gli Affari e monetari sulla crisi cipriota, votazione del documento con la proposta delle nuove regole per le banche proposte dalla direttiva sui requisiti di capitale (Crd4). Sono solo alcuni degli appuntamenti previsti nell'agenda dei lavori del Parlamento europeo per la prossima settimana, per la riunione d'Aula nella sessione plenaria di Strasburgo. All'ordine del giorno anche molto trasporto aereo: si votano infatti la proposta di liberalizzazione dei servizi di assistenza a terra negli aeroporti, la richiesta di deroga nell'attuazione dello schema di emissione aeree per le compagnie dei paesi terzi e la rimodulazione dei diritti di emissione.

Lunedi' il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, apre la sessione plenaria (ore 17:00). L'Aula discute il rapporto Groote (S&D) sulla rimodulazione delle quote di emissione e il rapporto Liese (Ppe) sulla deroga dell'Ets sui voli intercontinentali (dalle 17:00). In commissione Bilanci il commissario europeo per la Programmazione finanziaria e bilancio, Janusz Lewandowski, presenta il progetto di bilancio rettificativo per il 2013 da 11,2 miliardi (dalle 18:30 alle 20:30). Martedi' il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, riceve il ministro francese per gli Affari europei, Thierry Repentin (ore 9:15). Quindi riceve il primo ministro finlandese, Jyrki Katainen (ore 10:00), con cui discute in Aula sul futuro dell'Unione europea (dalle 10:30 alle 12:00).

Nel pomeriggio Schulz presiede la conferenza dei presidenti di commissione (ore 15:00) per poi ricevere il presidente della Commissione europea, Jose' Manuel Barroso (ore 16:30).

La plenaria discute il rapporto Karas (Ppe) sulla proposta di riforma del sistema bancario (dalle 9:00 alle 10:20), poi vota il rapporto Groote (S&D) sulla rimodulazione delle quote di emissione e il rapporto Liese (Ppe) sulla deroga dell'Ets sui voli intercontinentali, il rapporto Zasada (Ppe) sulla liberalizzazione dei servizi di gestione a terra negli aeroporti, il progetto di relazione sui 13 milioni di euro di aiuti per gli oltre 1.500 ex-dipendenti della Merloni (voti a partire dalle 12:00). Nel pomeriggio l'Aula discute della gestione della crisi con il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi (ore 15:00). Mercoledi' il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, riceve Guglielmo di Lussemburgo, gran duca ereditario (ore 10:00) e a seguire Michael Higgins, presidente dell'Irlanda, paese con la presidenza di turno del Consiglio europeo (ore 12:00). Nel pomeriggio Schulz incontra il primo ministro dell'Etiopia, Hailemariam Desalegn (ore 17:15). In plenaria interrogazione del commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, sulla gestione del programma di assistenza a Cipro (dalle 9:45 alle 11:20). A seguire previsto l'intervento in Aula del presidente della repubblica d'Irlanda, Michael Higgins (dalle 12:00 alle 12:30). Nel pomeriggio l'Aula vota il rapporto Karas (Ppe) sulla proposta di riforma del sistema bancario e il rapporto Matias (Gue) sui prestiti facilitati della Bce alle banche, e ascolta le relazioni di Commissione europea e Consiglio Ue sui progressi compiuti da Serbio, Montenegro e Turchia, sul processo di integrazione del Kosovo e soprattutto sui progressi compiuti dalla Croazia (dalle 15:00 alle 23:00). La Croazia, che ha ottenuto l'ok all'ingresso in Ue da luglio, ha bisogno della ratifica della decisione di tutti i ventisette stati membri. Oggi mancano Danimarca e Germania, e il Parlamento chiedera' a questi due paesi di accelerare l'iter.

Giovedi' il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, presiede la conferenza dei presidenti (ore 10:00) e successivamente ricece il ministri dell'Economia francese, Laurent Fabius (ore 12:30). Nel pomeriggio parte per la sua visita ufficiale in Polonia, dove rimane fino a sabato.

L'Aula procede a una valutazione del primo anno d'iniziativa dei cittadini (dalle 9:00 alle 11:00) e quindi vota i rapporti Moraes (S&D) e Marinescu (Ppe) per la concessione piu' semplice di visti turistici di breve durata per giornalisti, rappresentanti della societa' civile e giovani provenienti da Moldova e Ucraina (dalle 11:30). bne/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech