lunedì 16 gennaio | 16:09
pubblicato il 01/feb/2014 11:10

Ue: la prossima settimana in Parlamento a Strasburgo (2 Update)

(ASCA) - Bruxelles, 1 feb 2014 - Voti sulle politiche anti-omofobia, le assicurazione in caso di distrastri naturali e disastri derivanti da attivita' umana, discorso sui giornalisti in ostaggio in Siria e intervento in Aula del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Questi i temi in evidenza nell'agenda dei lavori del Parlamento europeo della prossima settimana. Attivita' spostata a Strasburgo per la sessione plenaria, dove si discute anche di unione bancaria e potrebbe essere votato un testo giovedi'.

Lunedi' la commissione Problemi economici discute e vota la relazione Bowles (Alde) sulla nomina del vicepresidente del consiglio di supervisione della Bce (discussione dalle 19:30, voto alle 20:50). In commissione Affari esteri il presidente dello stesso organismo, Elmar Brock (Ppe), tiene la sua informativa sull'esito della missione in Ucraina (19:00-19:30). A seguire le commissione Affari esteri e Sviluppo in seduta comune ascoltano in audizione il presidente della 68esima sessione dell'Assemblea generale dell'Onu, John Ashe, sull'agenda per lo sviluppo globale post-2015 (19:30-20:30). La commissione Occupazione e affari sociali vota la relazione McIntyre (Ecr) sul contributo dell'Ue all'agevolazione della creazione di posti di lavoro e avvio d'impresa (dalle 19:00). L'Aula discute la relazione Lichtenberger (Gue) sul 29esimo rapporto sul monitoraggio dell'applicazione delle norme comunitarie, la relazione Gyurk (Ppe) sull'industria siderurgica europea, la relazione Schroedter (Verdi) sulle conseguenze locali e regionali dello sviluppo delle reti intelligenti, la relazione Sierkierski (Ppe) sulle piccole proprieta' agricole, la relazione Zwiefka (Ppe) sul la giustizia nell'Ue (17:00-23:00). Martedi' il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, riceve il presidente della 68esima sessione dell'Assemblea generale dell'Onu, John Ashe (10:30). Quindi riceve il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano (ore 11:15), invitato a intervenire in Aula (12:00). Schulz riceve anche il presidente della Commissione europea, Jose' Manuel Barroso (15:15) e il commissario europeo per l'Occupazione e gli affari sociali, Laszlo Andor (16:15). L'Aula vota la relazione Wikstrom (Alde) sul ritiro dell'immunita' parlamentare a Zbigniew Ziobro (Eld), la relazione Valean (Alde) sui progetti d'investimento nelle infrastrutture energetiche, la relazione Sender (S&D) sulla nomina di Klaus-Heiner Lehne a membro della Corte dei conti europea, la relazione Echeverria (Ppe) sullo sviluppo del'economia digitale, la relazione Lunacek (Verdi) sulla roadmap contro l'omofobia e la discriminazione dell'orientamento sessuale (voti 11:30-12:00). A seguire prevista l'intervento del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano (12:00-12:30). Nel pomeriggio l'Aula discute la relazione Fjellner (Ppe) sulla protezione dai dazi e i sussidi alle importazioni di beni provenienti da paesi terzi, la relazione Szymanski (Ecr)-Delvaux (Ppe) sul nuovo pacchetto clima-energia, e la proposta di meccanismo di risoluzione bancaria che potrebbe essere votata giovedi' (discussione dalle 15:00). Mercoledi' il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, sigla l'accordo di cooperazione trea Parlamento europeo, Comitato economico e sociale europeo (Cese) e Comitato della regioni (11:00). Nel pomeriggio svela lo striscione a sostegno dei giornalisti in ostaggio in Siria (17:15). L'Aula discute la relazione Bach (Ppe) sui diritti dei passeggeri aerei e la relazione Moraes (S&D) sulle condizioni di ingresso e residenza nell'Ue per lavori stagionali di cittadini extracomunitari (9:00-11:50). A seguire vota la relazione Romeva Rueda (Verdi) sull'importazione di tonno obeso, la relazione Roth-Behrendt (S&D) sui salari e le pensioni dei dipendenti dell'Unione europea, le relazione Cortes Lastra (S&D) sui rapporti Ue-Groenlandia, la relazione Terho (Eld) sull'assicurazione contro i disastri naturali e provocati dall'uomo, e la relazione Nicolai (Alde) sulle donne migranti senza documenti nell'Ue (voti 12:00-14:00). Nel pomeriggio previsto il dibattito sulle situazioni in Egitto e Siria, sul summit Ue-Russia, e sui progressi compiuti nel 2013 dai paesi balcanici candidati all'accesso (Bosnia-Erzegovina, ex repubblica jugoslava di Macedonia e Montenegro).

bne/mar/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow