domenica 04 dicembre | 15:34
pubblicato il 20/apr/2013 12:07

Ue: la prossima settimana in Consiglio a Lussemburgo (2 Upd)

(ASCA) - Bruxelles, 13 apr - Bilancio settennale dell'Ue, riforma della politica agricola, difesa comune, missione di addestramento in Mali. Sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati la settimana prossima dal Consiglio europeo a Lusssemburgo. Come previsto dai trattati dell'Ue, le sessioni ministeriali si tengono nel granducato tre volte l'anno: ad aprile, a giugno e a ottobre. Appena due giorni di riunioni, ma che si preannunciano intensi.

Lunedi' si riunisce il consiglio Agricoltura e pesca. I ministri competenti in materia discutono il progretto di nuova Politica agricola comune (Pac). Prevista una discussione sullo stato negoziale, e un dibattito piu' approfondito su temi specifici quali pagamenti diretti, sviluppo rurale, organizzazione comune dei mercati (Ocm). In ambito agricolo, si affronta la questione delle misure provvisorie per il 2014. In agenda anche la pesca, con la discussione sul progetto di riforma della Politica comune per la pesca (Pcp). Qui si affronta il tema dei regolamenti di base e delle regole di mercato. Si analizza quindi la proposta della Commissione europea per prevenire la pesca accidentale di gabbiani. All'ultimo punto dell'ordine del giorno gli accordi bilaterali Ue-Mauritania e Ue-Marocco (inizio dei lavori previsti per le 10:00).

Lunedi' a Lussemburgo si riunisce anche il consiglio Affari generali. Due i punti principali in agenda: il nuovo bilancio settennale dell'Unione europea (di cui si analizzera' lo stato di avanzamento negoziale) e il vertice dei capi di Stato e di governo dei paesi Ue del 22 maggio prossimo, e dedicato alla lotta all'evasione fiscale (si inizieranno i lavori preparatori in vista del vertice). Prevista l'analisi e la discussione delle relazioni della Commissione europea su Serbia, Kosovo ed ex repubblica jugoslava di Macedonia (inizio dei lavori previsto per le 10:00).

Sempre lunedi' si riuniscono i ministri degli Esteri dei ventisette. Il consiglio Affari esteri, presieduto dall'Alto rappresentante per gli Affari esteri e la politica di sicurezza dell'Ue, Cathrine Ashton, affronta piu' dossier.

Siria, Libano, Egitto, Myanmar, Mali e partnership con i paesi orientali i tanti temi all'ordine del giorno. Prevista anche una discussione sulla politica estera in ambito energetico, con particolare attenzione ai corridoi meridionali del gas (inizio lavori previsto per le 12:30).

Lunedi' e martedi' ha luogo il consiglio Affari esteri dedicato ai temi della difesa. I lavori, presieduti dall'Alto rappresentante per gli Affari esteri e la politica di sicurezza dell'Ue, Cathrine Ashton, discute della missione Ue di addestramento in Mali (Eutm), delle strategie a favore dell'industria della difesa e dei battlegroups, le unita' militari riconosciute dalla Politica europea di sicurezza e difesa. La riunione dei ventisette serve inoltre a dare il via ai lavori preparatori del vertice dei capi di Stato e di governo dei paesi Ue di dicembre, che sara' dedicato ai temi della difesa (inizio lavori previsto alle 19:00 per la giornata di lunedi', e alle 10:00 per martedi').

bne/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari