martedì 21 febbraio | 19:57
pubblicato il 01/giu/2013 14:05

Ue: la prossima settimana in Consiglio a Lussemburgo (1 Update)

(ASCA) - Bruxelles, 1 giu - Da lunedi' i lavori del Consiglio europeo si trasferiscono a Lussemburgo. Da trattati, infatti, per tre mesi all'anno (aprile, giugno e ottobre) le sessioni ministeriali si tengono nel gran Ducato. In calendario, per la prossima settimana, riunioni giovedi' e venerdi'. Giovedi' si riunisce il consiglio Giustizia e Affari interni dedicato ai temi della giustizia (dalle 10:00). Prevista l'adozione di conclusioni sui diritti fondamentali e lo stato di diritto, e l'adozione del piano d'azione dell'Unione europea contro le droghe per il periodo 2013-2017. I ministri cercano inoltre di raggiungere un approccio generale sulla direttiva che intende contrastare le frodi contro gli interessi finanziari dell'Ue. In programma anche un'informativa della Commissione europea sulla proposta di miglioramento della circolazione di persone e servizi attraverso una semplificazione normativa, soprattutto nella richiesta dei documenti richiesti per entrare in Ue. Giovedi' si riunisce il consiglio Trasporti, telecomunicazioni ed energia dedicato ai temi delle telecomunicazioni (dalle 14:00). I ministri dei ventisette discutono del ruolo delle telecomunicazioni all'interno del contesto dell'agenda digitale per l'Europa della Commissione Ue. Prevista la partecipazione del commissario Ue per l'Agenda digitale, Neelie Kroes. Si discute quindi la proposta di direttiva per una sicurezza comune delle reti di comunicazione elettronica e dei sistemi di informazione in Ue. Quindi il consiglio esaminera' la proposta legislative per un regolamento a sostengo di transazioni elettroniche sicure e la proposta di linee guida per lo sviluppo di reti di telecomunicazioni trans-europee.

Venerdi' si riunisce il consiglio Giustizia e Affari interni dedicato agli Affari interni (dalle 10:00). I ministri discutono due proposte legislative legare alla gestione dei trattati di Schengen. Si tratta di una proposta per l'introduzione di un meccanismo di monitoraggio e valutazione dell'applicazione dei trattati di Schengen, e di un regolamento emendativo dei trattati per fornire regole comuni su una re-introduzione temporanea dei controlli delle frontiere. Prevista al discussione di misure e politiche anti-terrorismo. A margine dei lavori una delegazione del governo greco riferisce al consiglio sull'attuazione del piano nazionale per la riforma del sistema di asilo e gestione dei flussi migratori.

Venerdi' si riunisce il consiglio Trasporti, telecomunicazioni ed energia dedicato ai temi energetici (dalle 10:00). Attesa l'adozione di conclusioni sulla comunicazione della Commissione Ue sul pieno e corretto funzionamento del mercato dell'energia. I ministri dei ventisette discutono inoltre la comunicazione della Commissione sulle tecnologie energetiche e l'innovazione. In agenda anche l'esame della bozza di direttiva sul cambio indiretto della destinazione d'uso dei terreni (direttiva Iluc) con particolare attenzione alle proposte riguardanti la qualita' dei carburanti e le energie rinnovabili.

bne/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Guerini: scissione Pd? Credo nei miracoli. Ci stiamo lavorando
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia