giovedì 08 dicembre | 07:29
pubblicato il 07/dic/2013 14:24

Ue: la prossima settimana in Consiglio a Bruxelles (1 Update)

(ASCA) - Bruxelles, 7 dic - Transizione verso il sistema unico di vigilanza bancaria, meccanismo unico di risoluzione, garanzia dei giovani, deficit eccessivo della Croazia. Sono alcuni dei temi nell'agenda dei lavori del Consiglio Ue per la prossima settimana. Ben sette le sessioni ministeriali in programma. Tra queste spiccano le riunioni di Ecofin ed Eurogruppo.

Lunedi' si riunisce il consiglio Lavoro, politiche sociali, Salute e tutela dei consumatori dedicato alle questioni di occupazione (dalle 10:00). I ministri dei ventotto cercano un approccio generale sulla direttiva per i lavoratori distaccati, e sull'accordo di cooperazione rafforzata tra servizi di pubblico impiego. All'ordine del giorno anche la discussione della direttiva sulla parita' di genere tra i direttori non esecutivi delle compagnie quotate, adozione di conclusioni sul meccanismo di promozione della parita' di genere, scambio di opinioni sul semestre europeo 2014, adozione di raccomandazioni sulle misure per l'integrazione dei Rom. Prevista infine la discussione della Garanzia per i giovani con la Commissione europea. Lunedi' si riunisce l'Eurogruppo (dalle 15:00). I ministri dell'Economia e delle Finanze dei paesi membri con la moneta unica discutono la missione del Fmi nell'eurozona, unione bancaria, transizione verso il sistema unico di supervisione bancaria e il programma di lavoro dell'Eurogruppo del 2014.

Possibili le discussioni degli impegni della Lettonia (che dall'1 gennaio diverra' il diciottesimo membro dell'Eurozona) e dell'attuazione del 'two pack', il regolamento che consente il contro dei bilanci dei paesi con l'Euro. Martedi' si tiene la riunione del consiglio Ecofin (dalle 9:00). Si cerca un accordo politico sulla direttiva risparmi.

Prevista l'adozione di conclusioni sull'eliminazione della concorrenza fiscale tra gli stati membri. In agenda anche unione bancaria, con la discussione del meccanismo di risoluzione delle crisi bancarie, priorita' economiche per il 2014, attuazione del patto di stabilita' e crescita, deficit eccessivo della Croazia.

bne/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni