martedì 17 gennaio | 22:58
pubblicato il 07/dic/2013 14:24

Ue: la prossima settimana in Consiglio a Bruxelles (1 Update)

(ASCA) - Bruxelles, 7 dic - Transizione verso il sistema unico di vigilanza bancaria, meccanismo unico di risoluzione, garanzia dei giovani, deficit eccessivo della Croazia. Sono alcuni dei temi nell'agenda dei lavori del Consiglio Ue per la prossima settimana. Ben sette le sessioni ministeriali in programma. Tra queste spiccano le riunioni di Ecofin ed Eurogruppo.

Lunedi' si riunisce il consiglio Lavoro, politiche sociali, Salute e tutela dei consumatori dedicato alle questioni di occupazione (dalle 10:00). I ministri dei ventotto cercano un approccio generale sulla direttiva per i lavoratori distaccati, e sull'accordo di cooperazione rafforzata tra servizi di pubblico impiego. All'ordine del giorno anche la discussione della direttiva sulla parita' di genere tra i direttori non esecutivi delle compagnie quotate, adozione di conclusioni sul meccanismo di promozione della parita' di genere, scambio di opinioni sul semestre europeo 2014, adozione di raccomandazioni sulle misure per l'integrazione dei Rom. Prevista infine la discussione della Garanzia per i giovani con la Commissione europea. Lunedi' si riunisce l'Eurogruppo (dalle 15:00). I ministri dell'Economia e delle Finanze dei paesi membri con la moneta unica discutono la missione del Fmi nell'eurozona, unione bancaria, transizione verso il sistema unico di supervisione bancaria e il programma di lavoro dell'Eurogruppo del 2014.

Possibili le discussioni degli impegni della Lettonia (che dall'1 gennaio diverra' il diciottesimo membro dell'Eurozona) e dell'attuazione del 'two pack', il regolamento che consente il contro dei bilanci dei paesi con l'Euro. Martedi' si tiene la riunione del consiglio Ecofin (dalle 9:00). Si cerca un accordo politico sulla direttiva risparmi.

Prevista l'adozione di conclusioni sull'eliminazione della concorrenza fiscale tra gli stati membri. In agenda anche unione bancaria, con la discussione del meccanismo di risoluzione delle crisi bancarie, priorita' economiche per il 2014, attuazione del patto di stabilita' e crescita, deficit eccessivo della Croazia.

bne/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa