domenica 19 febbraio | 13:11
pubblicato il 15/gen/2016 11:19

Ue, Juncker: non so perché Renzi ci critica, ma non sono ingenuo

"Flessibilità per conti pubblici l'ho introdotta io, non lui"

Ue, Juncker: non so perché Renzi ci critica, ma non sono ingenuo

Bruxelles, 15 gen. (askanews) - C'è un "problema con l'Italia", il cui primo ministro "il mio amico Matteo Renzi" ci critica e insulta regolarmente, e per questo "mi recherò in visita a fine febbraio" a Roma, visto che "Renzi si lamenta del fatto che non ci sono ancora mai andato". Lo ha detto il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, durante la sua conferenza stampa di inizio anno, oggi a Bruxelles.

"Esito a esprimermi con lo stesso vigore con cui Renzi si rivolge a me, non credo che faciliti le cose, e potrei fare grandi dichiarazioni d'amore per l'Italia, visto che sono cresciuto nel sud del Lussemburgo" in mezzo agli immigrati italiani, ha osservato Juncker aggiungendo subito: "Credo che il primo ministro italiano, che io rispetto e amo molto, abbia torto a insultare e criticare la Commissione regolarmente. Non so perché lo fa, da tempo ho lasciato la politica interna. Ma l'Italia - ha continuato - non dovrebbe criticare troppo la Commissione".

"Abbiamo introdotto - ha sottolineato Juncker - una dose di flessibilità aumentata nelle politiche di bilancio, spesso contro la volontà di paesi importanti che si dice dominino l'Europa, e l'Italia gode pienamente di questa flessibilità. Sono sorpreso - ha affermato il presidente della Commissione - di sentire Renzi dire, come ha fatto alla fine del semestre di presidenza italiano, che è stato lui a introdurre la flessibilità. Sono stato io, non lui; con il suo accordo, ma sono stato io. Vorrei che su questi punti - ha proseguito Juncker - ci si attenesse alla realtà e alla verità".

Si insulti pure la Commissione, io mi metto in tasca il rancore e l'irritazione, ma si cessi di pensare che io sia ingenuo. Non lo sono", ha concluso il presidente della Commissione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Pd
D'Alema: Renzi non sia prepotente, questione è nelle sue mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia