sabato 03 dicembre | 17:15
pubblicato il 28/giu/2013 15:08

Ue: Irlanda lascia presidenza Consiglio. Kenny, bello ma non semplice

(ASCA) - Bruxelles, 28 giu - ''A chi tocchera' adesso diciamo che non sara' semplice, specie se ci si deve occupare del proprio governo. Ma quella degli ultimi sei mesi e' stata una bella esperienza''. L'Irlanda saluta l'Europa. Dopo sei mesi lascia la presidenza di turno del Consiglio europeo, e il primo ministro irlandese, Enda Kenny, si congeda in occasione della conferenza stampa conclusiva del vertice dei capi di Stato e di governo dei paesi dell'Ue. Il vertice segna la fine della presidenza irlandese, ed e' lo stesso Kenny a ricordarlo. ''Questo e' il nostro ultimo vertice del Consiglio europeo''. Da lunedi' tutti i dossier passeranno nella mani della Lituania. ''Sono certo che alla Lituania non manchera' occasione di lavorare con successo'', sostiene il premier irlandese, che preferisce tracciare un bilancio.

''Abbiamo cercato sin da subito di garantire una presidenza efficace'', premette. ''Abbiamo fatto dell'unione bancaria la nostra priorita', perche' c'e' la necessita' di spezzare il legame tra debito sovrano e debito sovrano e ridare stabilita'''. Ma sotto presidenza irlandese e' arrivato anche il mandato negoziale con gli Stati Uniti per il libero scambio. ''Gli accordi commerciali Ue-Usa rappresentano un potenziale di crescita enorme'', sostiene Kenny, che si dice ''contento'' del lavoro svolto e pronto a ''mettere a disposizione la nostra esperienza, se necessario''.

L'irlandese riceve i ringraziamenti e le congratulazioni dei presidenti di Commissione europea e Consiglio Ue, Jose' Manuel Barroso ed Herman Van Rompuy. ''Siamo impressionati per la quantita' di lavoro compiuto e per i risultati saranno raggiunti''. Sotto presidenza irlandese, sottolineano, sono stati raggiunti accordi sul quadro finanziario pluriennale, sulla vigilanza bancaria, sull'iniziativa per l'occupazione giovanile, sulla Politica agricola comune, oltre all'avvio dei negoziati con gli Stati Uniti. ''E l'elenco potrebbe continuare. Dunque congratulazioni all'Irlanda''.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari