sabato 03 dicembre | 21:19
pubblicato il 06/feb/2013 15:27

Ue: Gozi (Pd), se non cambia bilancio, Italia ponga il veto

Ue: Gozi (Pd), se non cambia bilancio, Italia ponga il veto

(ASCA) - Roma, 6 feb - ''Se non ci saranno modifiche sostanziali alla proposta per il nuovo quadro finanziario UE, l'Italia dovrebbe opporsi fino anche a porre il veto. Non solo, infatti, l'Italia dovra' pagare di piu' ma il nuovo Bilancio non corrisponde ne' come quantita' ne' come qualita' agli obiettivi e alle sfide dell'Unione europea. E' un Bilancio al ribasso - riduce addirittura programmi di mobilita' come Erasmus che andrebbero invece estesi a tutti i giovani europei - proposto mentre l'Unione europea si sta allargando''. Lo afferma Sandro Gozi, capogruppo Pd nella commissione Politiche della Ue.

''Il ministro Moavero nella sua audizione ha indicato al parlamento l'insoddisfazione del governo ma non potra' bastare una semplice correzione del contributo italiano per dare il nostro via libera a un Bilancio che non farebbe altro che diminuire gli strumenti europei per affrontare la crisi, la lotta contro la disoccupazione e per fare futuro ad una Unione dei giovani e della cittadinanza'', conclude Gozi.

com-ceg/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari