martedì 21 febbraio | 17:54
pubblicato il 08/feb/2013 18:09

Ue: Fassina(Pd), accordo grave arretramento politico dell'Unione

Ue: Fassina(Pd), accordo grave arretramento politico dell'Unione

(ASCA) - Roma, 8 feb - ''L'accordo sul bilancio europeo 2014-2020 raggiunto oggi a Bruxelles e' un grave arretramento politico dell'Unione europea. Il blocco di governi conservatori guidati da Cameron ha impedito di trovare un equilibrio per dare alla Commissione europea maggiori strumenti per affrontare i profondi problemi dell'Unione. Al contrario, si riducono le risorse rispetto al bilancio precedente e si tagliano i capitoli piu' rilevanti per ridurre gli squilibri strutturali tra Paesi membri e promuovere sviluppo sostenibile. L'Italia minimizza i danni sia sul versante dei fondi strutturali sia sul versante della politica agricola, ma il risultato complessivo rimane davvero preoccupante. Il Parlamento europeo deve evitare tale regressione politica che, sul piano economico, rende ancora piu' complicati i problemi dell'euro''.

Ad affermarlo e' Stefano Fassina, responsabile economia e lavoro del Pd.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Speranza: domani non andrò alla direzione, ieri rottura nel Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia