lunedì 05 dicembre | 11:51
pubblicato il 07/set/2013 12:09

Ue: elezioni europee 2014, Parlamento lancia campagna informativa

(ASCA) - Bruxelles, 7 set - Dal 22 al 25 maggio 2014 in tutti i ventotto paesi dell'Unione europea si votera' per il rinnovo del Parlamento europeo, chiamato a sua volta a nominare una nuova Commissione Ue. In vista dell'appuntamento il Parlamento Ue apre la campagna elettorale: martedi' a Strasburgo, in occasione della sessione plenaria, verra' lanciata ufficialmente la campagna di sensibilizzazione e informazione del Parlamento Ue sulle elezioni. A presentarla i vicepresidenti del Parlamento europeo Anni Podimata (S&D) e Othmar Karas (Ppe). La campagna si svolgera' in quattro fasi e sara' operativa fin dopo le elezioni, fino cioe' all'elezione del presidente della Commissione europea da parte del nuovo Parlamento. Le quattro fasi della campagna sono: apertura, fase di tematica, campagna elettorale ed elezioni, inaugurazione della nuova Commissione. Il Parlamento ha gia' realizzato un video (visibile all'indirizzo internet http://audiovisual.europarl.europa.eu/ Assetdetail.aspx?id=e43c8dd1-3ec1-4f73-afbd-a23000df999a&lang=IT) per richiamare l'attenzione e l'importanza delle elezioni europee. ''Questa volta e' diverso'', il promo. Le elezioni europee del 2014 saranno le prime che si svolgeranno nell'ambito del trattato di Lisbona, che potenzia la partecipazione politica del cittadino nell'Unione. Il trattato rafforza altresi' i poteri del Parlamento europeo, consolidandone il ruolo di colegislatore e affidandogli ulteriori competenze: elegge il presidente della Commissione su proposta del Consiglio europeo tenendo conto dei risultati delle elezioni europee. Perche' si elegge il Parlamento, come viene formata la nuova commissione, quali sono ruoli, compiti e funzioni di entrambe le istituzioni comunitarie, come partecipa il cittadino-elettore al processo di formazione di Parlamento e commissione: la campagna servira' a chiarire questi e tanti altri aspetti, per dare maggiore consapevolezza del processo democratico dell'Ue. ''Poiche' la maggior parte della legislazione e' ormai decisa a livello europeo, il Parlamento europeo ha gli stessi poteri di qualsiasi parlamento nazionale'', premette lo stesso Parlamento. ''Da qui, l'importanza per gli elettori di conoscere quali decisioni sono prese e come essi possono influire su tali decisioni''.

bne/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari