lunedì 27 febbraio | 07:53
pubblicato il 09/apr/2014 14:20

Ue: Delrio, Italia in gravissimo ritardo nell'uso dei fondi

(ASCA) - Roma, 9 apr 2014 - ''L'Italia deve colmare un gravissimo ritardo'' nell'utilizzo dei fondi strutturali europei. Lo ha spiegato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Coesione territoriale, Graziano Delrio, in un'audizione alle commissioni riunite Bilancio e Politiche Unione europea della Camera, nell'ambito dell'esame dello schema di accordo di partenariato per l'impiego dei fondi strutturali e di investimento europei nel periodo di programmazione 2014-2020. Delrio ha spiegato che nel settennato 2007-2013, il ''grave ritardo dell'Italia si e' fermato al 49% dell'uso dei fondi rispetto al 66% della media europea. E' vero che c'e' stata un'accelerazione ma siamo ancora in ritardo''. Per questo, ha aggiunto Delrio, ''ora l'Ue ci chiede di rafforzare le azioni di partneriato e di definire una migliore capacita' amministrativa nella gestione dei fondi''.

rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech