lunedì 05 dicembre | 11:27
pubblicato il 15/mar/2013 15:59

Ue: concluso il vertice, Europa divisa sulla Siria

Ue: concluso il vertice, Europa divisa sulla Siria

(ASCA) - Bruxelles, 15 mar - Russia e soprattutto Siria. Il secondo giorno di vertice dei capi di Stato e di governo dei paesi dell'Ue si chiude con un'agenda internazionale che vede la crisi siriana in primo piano. Francia e Gran Bretagna chiedono di togliere l'embargo al rifornimento di armi all'opposizione del regime di Bashar Assad, l'Unione europea cerca di evitare una simile azione, rimettendo un'eventuale decisione alla riunione dei ministri degli Esteri. ''Abbiamo deciso di dare mandato ai ministri degli Esteri per cercare di sviluppare una posizione comune gia' nel corso della riunione informale delle settimana prossima'' a Dublino, ha detto il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, nel corso della conferenza stampa finale. Al momento non e' possibile capire quale sia la posizione ufficiale dell'Italia, che in questa occasione non ha potuto partecipare per via degli impegni istituzionali del presidente del Consiglio uscente, Mario Monti, a Roma.

Nessuna comunicazione neppure dalla Farnesina. Per il momento Francia e Gran Bretagna appaiono isolate, e Van Rompuy vuole evitare spaccature. ''Noi operiamo nell'ambito di una politica comune di difesa e vogliamo continuare ad operare in questo modo''.

Rapporti bilaterali Ue-Russia l'altro grande di tema di politica estera al centro dei lavori di oggi. Si sono discussi i modi per rendere migliori i rapporti con il paese euroasiatico, in ogni settore. ''Con la Russia dobbiamo passare da un partenariato di necessita' a un partenariato di opportunita''', ha detto il presidente della Commissione europea, Jose' Manuel Barroso, che la prossima settimana si rechera' a Mosca ''per discutere i fascicoli che ci interessano''. Infine uno sguardo al G8, quest'anno a presidenza britannica. Il premier britannico, David Cameron, intende incentrare i lavori su trasparenza, contrasto all'evasione fiscale, e lotta alla corruzione.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari