lunedì 05 dicembre | 01:47
pubblicato il 30/gen/2014 12:49

Ue: Cdr avvia confronto su strategia Macroregione adriatico-ionica

Ue: Cdr avvia confronto su strategia Macroregione adriatico-ionica

(ASCA) - Ancona, 30 gen 2014 - Acceleratore premuto per la costituzione in sede Ue della Macroregione adriatico-ionica, processo che vedra' un passaggio chiave il 6 e 7 febbraio prossimo ad Atene, quando sara' presentata agli stakeholder Eusair, la strategia per la realizzazione della nuova realta' amministrativa.

In vista dell'appuntamento si e' riunito infatti oggi a Bruxelles - riferisce una nota - l'Intergruppo adriatico ionico del Comitato delle regioni, presieduto dal presidente della regione Marche, Gian Mario Spacca. Presenti all'incontro anche l'ambasciatore italiano presso la Ue, Stefano Sannino, quello greco, Theodoros Sotiropoulos, e il direttore generale Politica regionale della Commissione europea, Jose' Palma Andres.

Al centro dell'incontro proprio la preparazione dell'appuntamento di Atene dove sara' Spacca ad illustrare, a nome del Comitato delle regioni europee, il documento di contributo al Piano d'azione. ''Il nostro apporto, come rappresentanti regionali e locali, alla predisposizione della strategia e del piano d'azione da parte della Commissione europea e dei Punti di Contatto nazionali - ha detto il presidente - ha avviato una serie di nuovi modelli di cooperazione e di sperimentazione della governance multilivello. Modelli che, di qui alla formalizzazione della Macroregione adriatico ionica, troveranno la loro applicazione in numerosi appuntamenti, alcuni dei quali nelle Marche''.

Spacca ha parallelamente annunciato questa mattina che il 10 e 11 luglio prossimi si terranno nella provincia di Ancona la riunione esterna Coter (la Commissione Politica di coesione territoriale del Comitato delle Regioni europee) e la Conferenza sulla Strategia europea della Regione adriatico ionica.

Prossime tappe di avvicinamento alla formalizzazione della Macroregione, la stesura nella sua forma definitiva, prevista per la primavera di quest'anno durante la presidenza greca della Ue, della strategia europea e del piano d'azione e l'adozione della strategia Eusair con l'allegato Piano d'azione per l'autunno 2014, durante la presidenza italiana.

com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari