lunedì 05 dicembre | 14:05
pubblicato il 19/dic/2013 10:54

Ue: bozza vertice, accordo a giugno per contratti tra Stati su riforme

Ue: bozza vertice, accordo a giugno per contratti tra Stati su riforme

(ASCA) - Bruxelles, 19 dic - I contratti tra Stati per 'premiare' i paesi Ue virtuosi che attuano le riforme in tempi rapidi iniziano a prendere forma. I ''Partenariati per la crescita, l'occupazione e la competitivita''', come vengono definiti nella bozza di conclusione del vertice del Consiglio europeo circolante in queste ore, prevede che si arrivi a un accordo complessivo ''a giugno 2014''. Sul tema servira' ''ulteriore lavoro'' nei prossimi mesi per meglio definire il meccanismo, ma in linea di principio generale gli Stati membri dell'Ue sono pronti a riconoscere per tutti, paesi con l'Euro e paesi senza l'Euro, contratti e ''meccanismi di solidarieta''' per accelerare il processo delle riforme. Resterebbero esclusi solo i paesi sotto programma, mentre ''vanno esplorate'' le possibilita' di partenariati per i paesi sotto procedura per deficit eccessivo. In base alla proposta che sara' discussa dai leader europei, le proposte di partenariato si baseranno sui programmi nazionali di riforme (Pnr) varati dai governi e sulle raccomandazioni specifiche per paese della Commissione europea. Dovranno essere ''discussi e concordati'' con la Commissione Ue prima di essere sottoposti al vaglio del Consiglio per la definitiva approvazione. Una volta accordati l'esecutivo comunitario dovra' vigilare sul rispetto degli impegni presi. Da qui a giugno si dovra' ''lavorare per esplorare tutte le opzioni sulla natura'' del meccanismo di solidarieta', che potra' assumere diversa forma (ad esempio o prestiti, o garanzie), ma viene stabilito che questi 'incentivi' ''non avranno impatto sul quadro finanziario pluriennale'' dell'Ue. Il budget 2014-2020 non dovra' dunque ne' essere rimpolpato ne' intaccato. Si tratterebbe dunque di risorse extra. Altro principio di questo meccanismo la natura ''giuridicamente vincolante'' di ogni accordo di sostegno finanziario. bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari