giovedì 08 dicembre | 13:10
pubblicato il 09/mag/2013 17:35

Ue: Boldrini, rafforzare e non svuotare modello sociale europeo

Ue: Boldrini, rafforzare e non svuotare modello sociale europeo

(ASCA) - Firenze, 9 mag - ''Dobbiamo rafforzare, e non svuotare, il modello sociale europeo, che pone l'accento sulla protezione, e non l'abbandono, dei bisognosi e sulla salvaguardia dei diritti dei lavoratori''. Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini, intervenendo al summit 'State of the Union' a Firenze.

La Boldrini ha rilevato che ''in tutta Europa, e in particolare nei paesi tradizionalmente e fermamente pro-europei, crescono i sentimenti antieuropei'' e ''mentre il termine 'Europa' diviene sinonimo di 'austerita'', mentre la recessione si aggrava in tutto il continente, la disoccupazione cresce vertiginosamente e le famiglie non riescono ad arrivare a fine mese, i sentimenti nazionalisti e di ripiegamento su se stessi prendono il posto degli ideali per cui si batterono i padri fondatori dell'Europa.

La solidarieta', uno dei principi fondanti del progetto europeo, cede il passo a atteggiamenti meschini, vendicativi che dividono l'Europa invece di unirla, contrapponendo i presunti scialacquatori ai contabili oculati. Forze estremiste, i cui atti e le cui dichiarazioni assumono spesso espliciti accenti neonazisti, sono attualmente rappresentate in alcuni parlamenti nazionali. Bande razziste si aggirano per le strade di alcuni paesi europei, molestando e aggredendo migranti e rifugiati. In altre parti d'Europa, la liberta' d'espressione e la liberta' dei media subiscono restrizioni''.

Dunque per riavvicinare l'Europa ai cittadini ''dobbiamo recuperare e propugnare quei valori e quei principi su cui l'Europa e' stata fondata''. In particolare ''l'Europa meridionale, il mio paese, l'Italia, come pure la Grecia, la Spagna e il Portogallo, hanno bisogno di piu', non meno, protezione sociale per contrastare gli effetti della crisi e permettere alla gente di ripartire e di costruire un futuro migliore per se stessi, per i loro paesi e per l'Europa nel suo complesso. Abbiamo bisogno di piu', non meno, solidarieta' tra gli Stati e al loro interno, e di piu' solidarieta' fra le generazioni''. In definitiva, ha concluso, ''abbiamo bisogno di piu', non meno, diritti.

Abbiamo bisogno di piu', non meno, Europa''.

afe/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni