giovedì 23 febbraio | 13:42
pubblicato il 12/set/2014 09:14

Ue: Boccia (Pd), discutere di aumento debito per ridurre tasse

(ASCA) - Roma, 12 set 2014 - ''Penso sia inevitabile andare oltre il 2,6% previsto in un altro quadro economico. Sulla sanita' consiglio a tutti di leggere la relazione presentata a meta' luglio dalla Lorenzin e preparata dal Parlamento.

Nelle ultime sei manovre c'e' sempre stato un taglio, tranne che col governo Letta. Una cosa concreta che e' stata fatta e' pagare i debiti della pubblica amministrazione, sia pure con grande lentezza, con un aumento concordato del debito pubblico. E' mai possibile che non si possa discutere in Europa di un aumento concordato del debito ai fini esclusivi di abbassare le tasse sulle imprese e sul lavoro?''. Lo ha detto Francesco Boccia, Partito Democratico, questa mattina ad Agora' Estate, su Rai Tre.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech