lunedì 20 febbraio | 22:04
pubblicato il 03/mar/2014 13:30

Ucraina: Sereni, bene governo. Giocare ogni carta diplomatica

(ASCA) - Roma, 3 mar 2014 - ''Condivido totalmente l'approccio seguito fin qui dal governo Renzi sulla delicatissima vicenda dell'Ucraina: occorre coniugare la fermezza con la ricerca di ogni possibile spazio di dialogo.

Alla Russia di Putin occorre far sentire la piu' netta contrarieta' dell'Europa e dell'intera comunita' internazionale verso iniziative di carattere militare che violano il diritto internazionale e mettono in discussione il principio dell'integrita' territoriale dell'Ucraina''. Cosi' in una nota la vicepresidente della Camera, Marina Sereni (Pd).

''Al nuovo governo ucraino e alle migliaia di cittadini che da Kiev hanno alzato la voce per chiedere un diverso rapporto con l'Europa dobbiamo mostrare attenzione e disponibilita', chiedendo al contempo di mantenere fede all'impegno a rispettare il pluralismo e i diritti delle minoranze. E' l'Europa il luogo naturale per assumere una posizione comune cui anche l'Italia puo' concorrere salvaguardando canali e sedi di dialogo con la Russia come il G8'', conclude Sereni.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Pd, Rossi: nasceranno nuovi gruppi parlamentari pro governo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia