lunedì 23 gennaio | 13:38
pubblicato il 22/gen/2014 18:45

Ucraina: Pittella, Ue non puo' restare a guardare. Subito sanzioni

Ucraina: Pittella, Ue non puo' restare a guardare. Subito sanzioni

(ASCA) - Roma, 22 gen 2014 - ''Mentre gli Usa impongono sanzioni contro l'Ucraina, l'Unione europea si limita a fare appelli di principio restando de facto a guardare. Servano subito sanzioni contro i leader del regime ucraino, negando loro il visto e bloccando i conti corrente europei''. Lo dichiara Gianni Pittella, vice presidente vicari de Parlamento europeo ed esponente Pd, intervistato da Repubblica.it. ''Una presa di posizione forte da parte di Bruxelles - dice Pittella - e' indispensabie per far capire al presidente Viktor Yanukovych che la deriva autoritaria che ha impresso al Paese con violenze contro manifestanti e giornalisti non e' solo una questione interna ma va a scontrarsi contro l'Ue. Non e' accettabile la mortificazione dei diritti umani e noi europei non puo' restare in silenzio se questo avviene in un Paese storicamente e culturalmente parte del'Europa''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4