domenica 04 dicembre | 19:44
pubblicato il 11/gen/2014 14:12

Ucraina: Pittella, subito sanzioni Ue per chi umilia democrazia

Ucraina: Pittella, subito sanzioni Ue per chi umilia democrazia

(ASCA) - Roma, 11 gen 2014 - ''L'aggressione da parte delle forze speciali di polizia che ha colpito uno dei principali esponenti dell'opposizione ucraina, l'ex-Ministro degli Interni, Yuri Lutsenko, e' un fatto increscioso che testimonia l'immaturita' democratica del Presidente Viktor Yanukovich''. Lo afferma in una nota Gianni Pittella, vice presidente vicario del Parlamento europeo ed esponente Pd, tornato di recente da Kiev dove ha incontrato i leader dell'opposizione democratica ucraina.

''Cio' rende ancora piu' necessaria l'imposizione di sanzioni personali da parte dell'Unione europea nei confronti di chi si rende politicamente responsabile dell'umiliazione della democrazia e dei diritti umani in Ucraina. L'Europa non puo' restare in silenzio davanti a simili nefandezze che riguardano un popolo europeo per storia, cultura e tradizione'', ha concluso Pittella.

com-brm/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari