mercoledì 22 febbraio | 15:40
pubblicato il 07/feb/2014 11:45

Tunisia: Grasso, da nuova Costituzione onda d'urto in tutta la regione

Tunisia: Grasso, da nuova Costituzione onda d'urto in tutta la regione

(ASCA) - Roma, 7 feb 2014 - ''La Tunisia oggi e' piu' forte, e questa forza non manchera' di fare sentire la sua onda d'urto in tutta la regione e ovunque nel mondo vi sono popoli che aspirano alla liberta' e alle riforme. Questa convinzione deve indurre noi tutti a perseguire con determinazione e convinzione la cooperazione euro-mediterranea che finora ha conseguito risultati deludenti. L'Italia, che dell'Europa e' la porta per geografia, per storia, per tradizione, crede fermamente nella necessita' di una politica condivisa del Mediterraneo per affrontare insieme i problemi comuni: sicurezza, stabilita', diritti, immigrazione e integrazione, crescita economica, lavoro''. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso intervenendo alla sessione straordinaria dell'Assemblea nazionale costituente tunisina in rappresentanza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

''Voglio lodare le donne e gli uomini dell'Assemblea Nazionale Costituente, e tutte le forze politiche e sociali che con maturita', saggezza e tenacia hanno saputo comporre attraverso il dialogo ideologie e visioni diverse, dando vita ad una sintesi equilibrata fra memoria e modernita', tradizione e futuro - ha proseguito Grasso -. Questa vostra capacita' di rinnovamento nella continuita' offre una prova straordinaria di responsabilita' che non manchera' di far sentire i propri effetti altrove''. La Costituzione, ha proseguito la seconda carica dello Stato, ''e' per molti versi lungimirante e coraggiosa'' ma ''la partita non e' ancora vinta. Il cammino e' denso di sfide, incognite e pericoli. Le forze regressive non sono ancora sconfitte e minacciano la sicurezza del Paese e della regione. La crescita economica ha bisogno di stabilita', per attrarre investimenti dall'estero e promuovere lo sviluppo''.

Per questo, ha proseguito il presidente del Senato, ''il successo del Paese sara' certificato dalla capacita' di attuare pienamente la Carta; proteggere le minoranze; garantire la liberta' di credo e di coscienza, separando la sfera pubblica da quella privata; proteggere la vita in ogni circostanza. Per questo noi auspichiamo che si tengano al piu' presto elezioni parlamentari, affinche' un'assemblea rappresentativa legittimata democraticamente possa dare contenuto ai principi e valori della Carta''.

''In questo percorso - ha concluso Grasso - l'Italia sara' sempre al vostro fianco, per consolidare le istituzioni democratiche e per garantire al popolo tunisino liberta', sicurezza e sviluppo economico''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%