domenica 11 dicembre | 15:45
pubblicato il 15/apr/2016 11:39

Trivelle, Di Maio: scandalose parole Napolitano su referendum

Vicepresidente Camera: non all'altezza di ruolo istituzionale

Trivelle, Di Maio: scandalose parole Napolitano su referendum

Roma, 15 apr. (askanews) - "Credo che gli uomini delle istituzioni debbano sempre invitare a votare. Evidentemente questa dichiarazione dell'ex Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dimostra che ci avevamo visto bene, quando chiedevamo l'impeachment. Non è una persona all'altezza di gestire un ruolo istituzionale. Invitare a non votare credo che sia scandaloso, in un Paese in cui stiamo già avendo problemi con l'astensione al voto, c'è un ex presidente emerito della Repubblica che invita a non votare. Io andrò a votare e voterò sì". Lo ha detto il vicepresidente della Camera e componente del Direttorio M5s, Luigi Di Maio, a margine di un incontro con gli studenti stamani al cineteatro Colosseum di Palermo, rispondendo a chi ha chiesto un commento sulle parole dell'ex Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, relativamente al referendum sulle trivelle.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Di Maio:no M5s altri governi,Renzi dovrebbe sparire da politica
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina