lunedì 05 dicembre | 01:41
pubblicato il 24/gen/2014 12:00

Tribunale di Salerno dichiara decaduto il sindaco De Luca

Incompatibilità viceministro Infrastrutture

Tribunale di Salerno dichiara decaduto il sindaco De Luca

Roma, 24 gen. (askanews) - Il Tribunale di Salerno ha dichiarato decaduto dalla carica di sindaco della città campana Vincenzo De Luca, per "incompatibilità" con l'incarico di governo. La decisione è stata presa dalla I sezione civile con sentenza del 21 gennaio scorso, accogliendo il ricorso dei parlamentari M5s Silvia Giordano, Andrea Cioffi e Girolamo Pisano. "La dott.ssa Giulia Carleo, presidente del collegio - ha spiegato su Facebook la stessa Giordano - dichiara sussistente la causa di incompatibilità in capo al Dott. Vincenzo De Luca, eletto sindaco del Comune di Salerno nel maggio 2011 e nominato Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in data 3 maggio 2013 con DPR 3 maggio 2013. La giustizia è costretta ad intervenire laddove non arriva il buon senso di una persona che avrebbe potuto agire nel rispetto della Legge già da tempo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari