lunedì 05 dicembre | 22:16
pubblicato il 16/lug/2012 19:40

Trattativa Stato-mafia, Napolitano: intervenga la Consulta

Conflitto attribuzione. S. Borsellino: attentato a Costituzione

Trattativa Stato-mafia, Napolitano: intervenga la Consulta

Milano, (askanews) - E' dovere del Presidente della Repubblica difendere le facoltà che la Costituzione gli attribuisce: con questa motivazione Giorgio Napolitano ha deciso di sollevare conflitto di attribuzione nei confronti della Procura di Palermo per le intercettazioni di alcune sue conversazioni nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta trattativa Stato-mafia. Il dovere del Presidente, dice un comunicato del Quirinale, è "evitare che si pongano precedenti, grazie ai quali accada o sembri accadere che egli non trasmetta al suo successore immuni da qualsiasi incrinatura le facoltà che la Costituzione gli attribuisce".La decisione di Napolitano ha scatenato la dura reazione di Salvatore Borsellino, fratello del magistrato ucciso dalla mafia esattamente 20 anni fa: la definisce "un'incredibile iniziativa" che "punta a condizionare le indagini". "In questo caso si tratta di un attentato alla Costituzione e della necessità di una sua messa in stato di accusa. Si tratta della reazione di un uomo disperato che sa che se le intercettazioni venissero alla luce non avrebbe altra possibilità che dimettersi".Il procuratore capo di Palermo Francesco Messineo ha spiegato che "si tratta di un'intercettazione occasionale, un fatto imprevedibile che sfugge alla normativa in esame. Le norme messe a tutela del Presidente della Repubblica riguardo a un'attività diretta a limitare le sue prerogative sono state rispettate".

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari