martedì 06 dicembre | 19:04
pubblicato il 09/ott/2014 11:46

Trattativa, presenza legali a Quirinale tutela diritti imputati

Corte Assise Palermo spiega il no a Riina, Bagarella e Mancino

Trattativa, presenza legali a Quirinale tutela diritti imputati

Palermo, 9 ott. (askanews) - Il diritto di difesa degli imputati del processo sulla trattativa Stato-mafia, che non potranno assistere all'udienza in cui il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sarà ascoltato come teste al Quirinale, sarà "comunque adeguatamente assicurato dalla assistenza tecnica, e dalla presenza dei difensori che lo esercitano in forza di un potere di rappresentanza legale e convenzionale, nonché dalla facoltà degli imputati medesimi, nel prosieguo del dibattimento, di far valere nelle forme e nei tempi prescritti ogni difesa ritenuta utile anche in relazione all'atto istruttorio che viene assunto al di fuor dell'aula d'udienza così come avviene negli altri casi previsti dalla legge". Lo si legge nell'ordinanza con cui la Corte d'Assise di Palermo ha respinto la richiesta degli imputati Riina, Bagarella e Mancino di assistere all'udienza in programma al Quirinale il 28 ottobre.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Wine2Wine: verso una legge sull'enoturismo
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni