domenica 26 febbraio | 11:16
pubblicato il 07/ott/2014 19:41

Trattativa, Napolitano teste: da Procura ok a presenza imputati

Giovedì la decisione della Corte d'Assise di Palermo

Trattativa, Napolitano teste: da Procura ok a presenza imputati

Palermo, 7 ott. (askanews) - La Procura di Palermo non si opporrà alla richiesta dei boss Totò Riina e Leoluca Bagarella, e dell'ex presidente del Senato Nicola Mancino, di assistere all'audizione del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in qualità di teste nell'ambito del processo sulla trattativa Stato mafia in programma il prossimo 28 ottobre al Quirinale.

Secondo quanto riferito da fonti della Procura palermitana, infatti, i pm hanno depositato una memoria alla Corte d'Assise, dando il parere favorevole alla partecipazione degli imputati all'audizione per la quale, al momento, è prevista la sola partecipazione, oltre che del collegio giudicante, dei pm e dei legali. Giovedì è prevista la pronuncia definitiva della Corte d'Assise presieduta dal giudice Alfredo Montalto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech