sabato 10 dicembre | 10:05
pubblicato il 16/nov/2013 13:45

Trasporti/Camera: sicurezza, nel 2012 ispezionati da Enac 784 aerei

(ASCA) - Roma, 16 nov - Il programma europeo Safety Assessment of Foreign Aircraft (Safa), obbligatorio in tutti i Paesi Ue per mantenere alti gli standard di sicurezza, prevede ispezioni di rampa a campione sugli aeromobili in transito sugli aeroporti comunitari secondo procedure prestabilite. In Italia a effettuare i controlli e' l'Ente nazionale per l'aviazione civile che nel 2012 ha condotto 857 ispezioni su 784 aeromobili appartenenti a 395 diversi operatori provenienti da 83 Paesi. In totale i rilievi sono stati 929 e di questi 314 hanno richiesto un'azione correttiva prima del volo. Queste le cifre fornite dal sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Rocco Girlanda rispondendo il 13 novembre in commissione Trasporti, poste e telecomunicazioni a un'interrogazione firmata dai deputati del M5S Ivan Catalano e Maria Edera Spadoni in cui, partendo da un inconveniente grave occorso l'estate scorsa a Malpensa a un aereo della compagnia easyJet, si chiedeva conto dell'efficacia del programma Safa. In merito al caso di easyJet - oggetto di 29 ispezioni Safa nel 2012 e 23 quest'anno - l'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo, che ha aperto subito l'inchiesta di sicurezza ancora in corso, dalle prime evidenze ha potuto stabilire che l'inconveniente grave - ha detto Girlanda - ''era stato ragionevolmente provocato dal mancato bloccaggio della cappottatura motore al termine di un intervento manutentivo di linea, effettuato poco prima della partenza''.

Da una ricerca condotta per verificare l'esistenza di precedenti simili l'Ansv ha appurato che il 24 maggio 2013, ad un Airbus A319 di British Airways era occorso un evento analogo a Londra Heathrow, causando nella circostanza un incidente per fuoco motore. L'Ansv ha quindi contattato l'omologa Autorita' investigativa britannica, competente per l'inchiesta di sicurezza relativa all'incidente, per definire un piano coordinato d'azione ed e' stato organizzato un incontro congiunto presso l'Agenzia europea per la sicurezza aerea, in quanto autorita' di certificazione dei prodotti Airbus. ''La riunione - ha concluso Girlanda - si e' rivelata utile per individuare le possibili strategie finalizzate ad evitare che si ripetano eventi analoghi; conseguentemente, l'Ansv sta valutando la possibilita' di emanare alcune raccomandazioni di sicurezza''.

lcp/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina