domenica 04 dicembre | 19:42
pubblicato il 16/nov/2013 13:45

Trasporti/Camera: Meta, Enav un'eccellenza in controllo traffico aereo

(ASCA) - Roma, 16 nov - La missione che il 7 novembre ha portato la commissione Trasporti della Camera a visitare il Centro di Controllo d'Area di Roma di Enav SpA presso l'aeroporto di Ciampino ha permesso alla delegazione di ''apprezzare il livello tecnologico della strumentazione di cui il centro e' dotato e la qualita' della formazione e delle prestazioni dei controllori Enav e di tutto il personale della societa', che si pone, a livello internazionale, come un punto di riferimento e di eccellenza nel campo del controllo del trasporto aereo''. A dirlo il presidente della IX commissione Michele Meta che il 12 novembre ha riferito ai colleghi sulla visita, programmata anche in considerazione dell'esame in commissione della proposta di regolamento UE su aeroporti, gestione del traffico aereo e servizi di navigazione aerea che fa parte del pacchetto di misure proposto dalla Commissione europea per aggiornare il Cielo Unico europeo. L'amministratore unico di Enav Massimo Garbini, che ha accolto i deputati insieme al direttore generale Massimo Bellizzi, ha illustrato l'attivita' del centro di controllo d'area dell'Enav sottolineando come, anche in vista delle previsioni in aumento dei volumi di traffico aereo nel prossimo ventennio, l'ausilio della tecnologia costituisce un elemento fondamentale per garantire l'efficienza del sistema, mantenendo il necessario livello di sicurezza. Nel corso della presentazione - ha scritto Meta nella sua relazione - e' stato evidenziato, inoltre, come la crisi economica generale in atto ormai da anni, sommata alla particolare contingenza che sta attraversando la compagnia aerea Alitalia, abbia determinato un notevole calo dei movimenti sul territorio nazionale, che ha portato l'Enav ad elaborare strategie che consentano di abbattere le tariffe dei servizi al fine di incentivare l'utilizzo degli spazi. Nel corso della visita del Centro di Controllo d'Area - che vigila sul 63% del traffico nello spazio aereo nazionale e in cui operano 380 controllori di volo e 60 impiegati nel settore tecnico amministrativo - ''e' emerso l'alto livello tecnologico della strumentazione utilizzata nel Centro e l'elevata formazione degli operatori, in grado di gestire con apparecchiature e software all'avanguardia processi complessi, garantendo il massimo livello di sicurezza''.

lcp/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari