sabato 10 dicembre | 10:22
pubblicato il 03/ott/2013 11:13

Trasporti: Corte Ue, Rfi sia indipendente da ministero

(ASCA) - Bruxelles, 3 ott - L'Italia deve rendere il gestore dell'infrastruttura ferroviaria, Rfi, indipendente dal ministero dei Trasporti. Lo ha stabilito la Corte di giustizia europea in una sentenza pubblicata oggi.

L'organismo di giustizia di Lussemburgo e' stato chiamato a pronunciarsi a seguito della denuncia della Commissione europea, secondo cui il nostro paese non rispetta il diritto comunitario, che ha come obiettivo quello di assicurare l'indipendenza di gestione del gestore dell'infrastruttura ferroviaria. In Italia e' L'Ufficio per la regolazione dei servizi ferroviari (Ursf) a costituire l'organismo di regolamentazione, dotato di autonomia organizzativa e contabile nei limiti delle risorse economico-finanziarie assegnategli. Ma l'Ursf non svolge i compiti che gli spetterebbero, lasciando al ministero dei Trasporti il compito di agire sul gestore della rete, Rfi.

Il diritto italiano ripartisce la gestione delle ''funzioni essenziali'' tra, da un lato, Rete ferroviaria italiana (Rfi), il gestore dell'infrastruttura sulla base di una concessione del ministero dei trasporti, e, dall'altro, lo stesso dicastero. Rfi, pur essendo dotata di personalita' giuridica autonoma, fa parte del gruppo Ferrovie dello Stato (Fs), che comprende anche Trenitalia, la principale impresa ferroviaria italiana. Rfi e' incaricata del calcolo dei diritti di accesso alla rete per ogni operatore e della loro riscossione, sulla base delle tariffe fissate dal ministro.

La Corte di giustizia europea ritiene che ''la determinazione dei diritti, fissata di concerto con il ministro, vincoli il gestore''. Nella sentenza si chiarisce che ''sebbene il ministro eserciti un mero controllo di legittimita', detto controllo dovrebbe tuttavia spettare all'organismo di regolamentazione, nel caso di specie all'Ursf''. La Corte di giustizia europea conclude quindi che ''la legge italiana non consente di assicurare l'indipendenza del gestore dell'infrastruttura''.

bne/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina