giovedì 23 febbraio | 11:12
pubblicato il 19/feb/2014 12:00

Tra Renzi e Grillo è solo spettacolo, 5 minuti di gag

Leader M5s: "Non ti ascolto". Il segretario: 'Non è tuo show'

Tra Renzi e Grillo è solo spettacolo, 5 minuti di gag

Roma, 19 feb. (askanews) - Solo una gag, niente a che fare con la politica: Beppe Grillo arriva alle consultazioni con Matteo Renzi alla Camera ma si capisce fin dai primi secondi di diretta streaming che il colloquio è destinato a non iniziare mai. "Non voglio ascoltarti, sei una persona non credibile, qualsiasi cosa dici non è credibile da parte nostra. Sei una persona buona che rappresenta un potere marcio...". Renzi rimane calmo, ma non riesce a parlare: "Mi parlare ora?". E Grillo ribatte: "No!". Il premier incaricato usa il sarcasmo: "Questo non è il trailer del tuo show, non so se sei in difficoltà con la prevendita, se vuoi ti diamo una mano...". Replica: "Non sono in difficoltà, se vuoi ti mando dei biglietti omaggio...". Renzi insiste: "Ho sempre pagato per venire ai tuoi spettacoli". Avanti così per 5 minuti, fino alla stretta di mano finale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech