martedì 17 gennaio | 20:51
pubblicato il 13/mag/2015 12:18

Toti: ci rialzeremo federando i moderati e con primarie

"Italicum ci costringe all'unità del centrodestra"

Toti: ci rialzeremo federando i moderati e con primarie

Roma, 13 mag. (askanews) - "Non ci vuole una particolare scienza nel riconoscere che il centrodestra non vive una situazione facile. Anche per colpa di chi mira al cupio dissolvi inseguendo sogni individuali di successo francamente improbabili, o magari alleanze con la sinistra che non stanno nella natura del bipolarismo". Lo dice Giovanni Toti, consigliere politico di Fi e candidato presidente della Regione Liguria, in una intervista a "Repubblica".

"Io sono certo - osserva - che gli elettori sapranno premiare il modello virtuoso della Liguria e delle altre regioni in cui il centrodestra corre compatto, e ci puniscono laddove gli interessi personali hanno prevalso su quelli politici. Non siamo soddisfatti del risultato in Trentino, ovvio, che chiama in causa tutti i dirigenti nazionali e locali che hanno avuto a che fare con quel territorio".

"Non può esistere un unico responsabile, di fronte a quelle percentuali, tutti devono sentirsi chiamati in causa", sottolinea Toti. "L'Italicum - aggiunge - ci costringe all'unità, questo è chiaro anche a Salvini. La Lega fa ragionamenti corretti: nessuno vuole ammucchiate, non interessano neanche a noi. Dobbiamo confrontarci su un progetto, io credo che siano più le cose che ci uniscono rispetto a quel che ci divide. Non pensiamo a una riedizione del Pdl, intuizione pur geniale ma non più proponibile. Qui si parla di un contenitore all'americana in cui tutti portano le loro individualità. Bisogna pensare a una federazione in cui tutti coloro che si ritengono di centrodestra convergono su candidati e programma".

Quanto al leader del centrodestra Toti osserva: "Già da tempo noi abbiamo aperto alle primarie di coalizione. Quel che abbiamo sottolineato più volte è che non sono la panacea di tutti i mali, come la catastrofica esperienza ligure del pd dimostra, e far leva sulle primarie per attaccare Berlusconi è un giochetto che non funziona".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa