venerdì 09 dicembre | 05:47
pubblicato il 01/apr/2015 10:54

Toti: chi non si riconosce più partito si dimetta da Parlamento

"Fanno ridere i rottamatori con i capelli bianchi"

Toti: chi non si riconosce più partito si dimetta da Parlamento

Roma, 1 apr. (askanews) - "Mi spiace per Sandro Bondi, che per questo partito ha fatto molto, ma chi non si riconosce più nel partito che lo ha eletto dovrebbe dimettersi anche dal Parlamento, dove viene pagato dai cittadini". Giovanni Toti, europarlamentare e consigliere politico di Forza Italia, durante "La telefonata" di Maurizio Belpietro, ha commentato così la fuoriuscita di Sandro Bondi e Manuela Repetti al gruppo in Senato di Forza Italia.

Toti ha commentato anche le posizioni di un altro senatore di Forza Italia: "Paolo Romani che spara a zero sul partito mi lascia perplesso. Fanno un po' ridere i rottamatori con i capelli bianchi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni