martedì 06 dicembre | 15:11
pubblicato il 03/nov/2011 21:43

Torna Santoro e Servizio Pubblico si vota a Biagi e Montanelli

Con lui Vauro 'Padre Indignato' e Travaglio. Lavitola pezzo forte

Torna Santoro e Servizio Pubblico si vota a Biagi e Montanelli

Roma, 3 nov. (askanews) - Sceglie Vasco Rossi e "noi siamo i soliti" come sigla per la sua nuova trasmissione Michele Santoro, ed elegge Enzo Biagi e Indro Montanelli propri numi tutelari, "anche se siamo diversi so che siete in apprensione e ci seguite". Parte così Servizio Pubblico, primo esperimento di trasmissione multipiattaforma che il suo ideatore chiama "rivoluzione civile", retta dal peso (e dai soldi) di "centomila persone", che "hanno acceso noi" ma che adesso possono accendere "tutto quello che vogliono". E allora, via a elencare Daniele Luttazzi, Adriano Celentano, Serena Dandini "e la stessa Rai che si sta spegnendo", arrivando così a dar vita a "un vero servizio pubblico". Poi, preso l'abbrivio, sermoncino sulla libertà d'informazione "e su quanto è costato al nostro Paese il non aver fin da subito detto la verità sulla crisi finanziaria". Poi, ringraziamento al Fatto Quotidiano, questo "piccolo grande giornale" i cui editori hanno appoggiato la trasmissione e finanziato l'iniziativa di Santoro. Quindi, parola a Marco Travaglio, che segna il suo rientro sul 'piccolo schermo' con una difesa di Antonio Ingroia, il "pm partigiano sì, ma della Costituzione, che - dice Travaglio - ha indagato sei volte Berlusconi per mafia e sei volte ne ha chiesto l'archiviazione perchè non aveva abbastanza prove". Infine, Vauro, entrato in scena come 'padre indignato', con tanto di saio, cui "girano a tal punto i cordoni da aver dato vita - alla Santa Indignazione". Infine, nel prologo della trasmissione, il piatto forte: intervista a Valter Lavitola in ambientazione spiaggia sudamericana, inframezzata da audio di intercettazioni tra il premier e l'ex direttore dell'Avanti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Cina: vino batte riso per prima volta nella storia
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni