mercoledì 22 febbraio | 05:15
pubblicato il 13/gen/2014 15:39

Torino: Vicari, non indietreggiare davanti vigliacchi

Torino: Vicari, non indietreggiare davanti vigliacchi

(ASCA) - Roma, 13 gen 2014 - ''Esprimo solidarieta' al senatore Esposito e gli chiedo di non indietreggiare dinanzi ad un gruppo di vigliacchi e di continuare nel suo impegno politico. La Tav e' un'opera strategica, su cui il governo non ha alcuna intenzione di fare passi indietro. Il rilancio e lo sviluppo della nostra economia passano per un sistema infrastrutturale moderno ed efficiente, e con la capacita' di fare rete con le economie europee e non. La realizzazione della Tav va in questa direzione e non permetteremo che il Paese perda questa grande occasione. Continueremo percio' nel difendere e proteggere questa importante opera. Allo stesso tempo pero' chiedo con determinazione che da un lato la politica condanni in maniera netta gesti simili e che dall'altro la magistratura identifichi e punisca i responsabili di questi vili atti''. Lo ha dichiarato la senatrice Simona Vicari, sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia