sabato 21 gennaio | 16:59
pubblicato il 16/lug/2014 18:22

Torino: sulla citta' metropolitana il centrodestra prova a ricucire

(ASCA) - Torino, 16 lug - Dopo la divisione alle elezioni regionali, con tre liste distinte, e la relativa sconfitta, il centrodestra prova a ricompattarsi in vista delle elezioni, di secondo grado, previste per il prossimo 28 settembre, per la citta' metropolitana di Torino e per i nuovi consigli provinciali. Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega presentano infatti il simbolo elettorale ''Per il territorio'', in alternativa alla lista del Pd, e probabilmente a una lista di No Tav e Movimento 5 stelle.

Assicurando che anche Ncd e Ucd, faranno probabilmente parte della coalizione. ''Si sta gia' lavorando insieme'', assicura il coordinatore regionale di Forza Italia Gilberto Pichetto, che assieme al portavoce di Fdi Agostino Ghiglia e al segretario provinciale della Lega Alessandro Benvenuto ha illustrato l'iniziativa. Se la vittoria non e' in palio, in un feudo del centrosinistra com'e' la provincia di Torino che puo' contare su una larga maggioranza di amministratori-elettori, piu' a portata sembra l'obiettivo di raccogliere il dissenso dei piccoli amministratori che dal sistema elettorale indiretto ritengono di essere ingiustamente penalizzati. Possono votare infatti solo consiglieri e sindaci dei 315 comuni della provincia, ma il voto dei torinesi vale proporzionalmente molto di piu'. Il voto di 15 consiglieri comunali, hanno spiegato i leader del centrodestra, varra' di piu' della totalita' degli amministratori dei 210 comuni con meno di 3mila abitanti, nel complesso oltre 2200. E l'obiettivo della rinata coalizione punta in particolare tra quelle amministrazioni civiche, piu' della maggioranza del totale, che non sono schierate politicamente ma che puntano alla difesa del territorio, a cui appunto fa riferimento esplicito il nuovo simbolo. ''Per la prima volta - dichiara Benvenuto - si discute non solo di poltrone, ma di un progetto per il territorio''. Su cui e' stato avviato un ciclo di incontri fino al 28 luglio in sette localita' della provincia torinese. Il voto, che non prevede l'elezione del presidente, in quanto per legge e' il sindaco del comune capoluogo, vale a dire Piero Fassino, eleggera' 18 consiglieri in carica per cinque anni.

Un'architettura criticata dal centro destra perche', ha detto Pichetto, ''da' un peso notevole e sbilanciato ai consiglieri comunali di Torino'' e che Ghiglia con una battuta definisce ''Pdopoli''. ''Siamo sempre stati contrari - dichiara Pichetto - alle modalita' della legge Delrio, soprattutto perche' sottrae agli elettori la possibilita' di scegliere i propri rappresentanti su un governo d'area vasta come quello provinciale. Tuttavia il momento e' cruciale e spetta ora alla politica creare uno strumento in grado di garantire equilibrio, rappresentanza, partecipazione e servizi per i cittadini''. ''La citta' metropolitana e' un progetto - dichiara Agostino Ghiglia, portavoce regionale di Fratelli d'Italia - ricco di gravi criticita' sia in termini di rappresentanza territori che di rappresentativita'. Infatti, le elezioni di secondo livello dei componenti del Consiglio metropolitano oltre a essere un deficit di democrazia lasceranno senza rappresentanti molti territori e in particolare quelli geograficamente distanti da Torino che accentrera' su di se' tutte le risorse e le scelte politiche, ma il torinocentrismo non e' un destino''.

eg/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4