martedì 21 febbraio | 22:14
pubblicato il 16/lug/2014 18:22

Torino: sulla citta' metropolitana il centrodestra prova a ricucire

(ASCA) - Torino, 16 lug - Dopo la divisione alle elezioni regionali, con tre liste distinte, e la relativa sconfitta, il centrodestra prova a ricompattarsi in vista delle elezioni, di secondo grado, previste per il prossimo 28 settembre, per la citta' metropolitana di Torino e per i nuovi consigli provinciali. Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega presentano infatti il simbolo elettorale ''Per il territorio'', in alternativa alla lista del Pd, e probabilmente a una lista di No Tav e Movimento 5 stelle.

Assicurando che anche Ncd e Ucd, faranno probabilmente parte della coalizione. ''Si sta gia' lavorando insieme'', assicura il coordinatore regionale di Forza Italia Gilberto Pichetto, che assieme al portavoce di Fdi Agostino Ghiglia e al segretario provinciale della Lega Alessandro Benvenuto ha illustrato l'iniziativa. Se la vittoria non e' in palio, in un feudo del centrosinistra com'e' la provincia di Torino che puo' contare su una larga maggioranza di amministratori-elettori, piu' a portata sembra l'obiettivo di raccogliere il dissenso dei piccoli amministratori che dal sistema elettorale indiretto ritengono di essere ingiustamente penalizzati. Possono votare infatti solo consiglieri e sindaci dei 315 comuni della provincia, ma il voto dei torinesi vale proporzionalmente molto di piu'. Il voto di 15 consiglieri comunali, hanno spiegato i leader del centrodestra, varra' di piu' della totalita' degli amministratori dei 210 comuni con meno di 3mila abitanti, nel complesso oltre 2200. E l'obiettivo della rinata coalizione punta in particolare tra quelle amministrazioni civiche, piu' della maggioranza del totale, che non sono schierate politicamente ma che puntano alla difesa del territorio, a cui appunto fa riferimento esplicito il nuovo simbolo. ''Per la prima volta - dichiara Benvenuto - si discute non solo di poltrone, ma di un progetto per il territorio''. Su cui e' stato avviato un ciclo di incontri fino al 28 luglio in sette localita' della provincia torinese. Il voto, che non prevede l'elezione del presidente, in quanto per legge e' il sindaco del comune capoluogo, vale a dire Piero Fassino, eleggera' 18 consiglieri in carica per cinque anni.

Un'architettura criticata dal centro destra perche', ha detto Pichetto, ''da' un peso notevole e sbilanciato ai consiglieri comunali di Torino'' e che Ghiglia con una battuta definisce ''Pdopoli''. ''Siamo sempre stati contrari - dichiara Pichetto - alle modalita' della legge Delrio, soprattutto perche' sottrae agli elettori la possibilita' di scegliere i propri rappresentanti su un governo d'area vasta come quello provinciale. Tuttavia il momento e' cruciale e spetta ora alla politica creare uno strumento in grado di garantire equilibrio, rappresentanza, partecipazione e servizi per i cittadini''. ''La citta' metropolitana e' un progetto - dichiara Agostino Ghiglia, portavoce regionale di Fratelli d'Italia - ricco di gravi criticita' sia in termini di rappresentanza territori che di rappresentativita'. Infatti, le elezioni di secondo livello dei componenti del Consiglio metropolitano oltre a essere un deficit di democrazia lasceranno senza rappresentanti molti territori e in particolare quelli geograficamente distanti da Torino che accentrera' su di se' tutte le risorse e le scelte politiche, ma il torinocentrismo non e' un destino''.

eg/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Campidoglio
Grillo: ammetto le colpe a Roma, ma andiamo avanti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia