martedì 06 dicembre | 17:37
pubblicato il 17/ott/2014 14:28

Torino, scontri tra polizia e studenti al corteo Fiom: 5 feriti

La Questura: agenti aggrediti da 300 antagonisti. Fermati in sei

Torino, scontri tra polizia e studenti al corteo Fiom: 5 feriti

Roma, 17 ott. (askanews) - Il bilancio degli scontri a Torino tra alcuni appartenenti ai centri sociali e la polizia, durante il corteo della Fiom conta sei persone fermate e cinque agenti feriti, lo ha comunicato la questura. I disordini hanno costretto il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, a tenere il suo comizio in piazza Castello tra i lacrimogeni. A più riprese un centinaio di giovani dei centri sociali hanno tentato di forzare il blocco delle forze dell'ordine sul lato della piazza verso via Roma, per cercare di avvicinarsi al Teatro Regio, sede del vertice dei ministri del Lavoro Ue, in corso oggi e domani. La polizia ha risposto con lacrimogeni e alcune cariche di alleggerimento, mentre un gruppo da un centinaio di aderenti ai centri sociali partita un lancio di oggetti vari: pietre, bottiglie, fumogeni, e proprio uno di questi avrebbe colpito il funzionario. Al momento la situazione è tranquilla e le forze di polizia, che hanno anche sequestrato un furgoncino dei manifestanti, hanno portato in piazza Castello un idrante. La manifestazione si è conclusa mentre Landini, interrompendosi qualche volta per i colpi di tosse dovuti al fumo che ha avvolto la piazza, ha sottolineato che "non siamo qui per dividere ma per unire". Il segretario cittadino della Fiom, Federico Bellomo, ha criticato l'operato della polizia che avrebbe, a suo dire, lanciato lacrimogeni in direzione del palco e ha parlato di "eccessi delle forze dell'ordine". Malgrado la momentanea calma ci potrebbero essere ulteriori iniziative nel corso della giornata. Sugli scontri la Questura ha fornito la sua versione: a Torino durante il corteo della Fiom le forze dell'ordine sono state aggredite da "un gruppo di circa 300 antagonisti" dal quale è partito "un fittissimo lancio di sanpietrini, bulloni, grossi petardi, per cui è stato necessario il lancio di alcuni lacrimogeni per disperdere i violenti". Int3

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni