martedì 28 febbraio | 18:50
pubblicato il 13/gen/2014 14:41

Torino: O.Napoli (FI), molotov richiamano a vigilare contro terrorismo

(ASCA) - Roma, 13 gen 2014 - ''Le bottiglie incendiarie lasciate davanti all'abitazione del senatore Stefano Esposito sono soltanto l'ultimo episodio di una lunga catena di intimidazioni all'indirizzo del senatore''. Lo scrive in un comunicato Osvaldo Napoli (FI), vice presidente dell'Osservatorio sulla Tav, il quale aggiunge che quanto accaduto ''richiama la politica e le autorita' pubbliche a una vigilanza rafforzata contro il rischio di nuove, imprevedibili fiammate del terrorismo: la violenza e' una bestia dura da sconfiggere e i suoi veleni sono tuttora presenti in angoli della societa' italiana''.

''A lui e ai suoi familiari - prosegue - va la mia personale solidarieta' e vicinanza. Gesti vigliacchi come questo non scalfiscono le battaglie politiche affrontate con coraggio e determinazione da Esposito e da quanti condividono la sua battaglia per la modernizzazione del Piemonte e dell'Italia di cui la Tav e' una manifestazione tangibile''.

com-sgr/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Pd
Battezzati i gruppi Mdp, scissione Pd formalizzata in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Europa: porta aperte alla Cina nel segno del Turismo
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech