martedì 21 febbraio | 15:41
pubblicato il 13/gen/2014 15:26

Torino: Esposito, sto pensando se lasciare politica.Prima famiglia(1upd)

Torino: Esposito, sto pensando se lasciare politica.Prima famiglia(1upd)

(ASCA) - Roma, 13 gen 2014 - ''Non vivo solo, ho tre figli piccoli, una bimba di tre mesi, una moglie non so se ho piu' voglia di far vivere loro questo stillicidio. Sto seriamente pensando che forse dovro' accettare l'invito e tornarmene a lavorare in prefettura, basta che possa far stare tranquilla la mia famiglia''. Cosi' Stefano Esposito, senatore del PD, dopo l'ennesima intimidazione ai suoi danni, con le tre bottiglie molotov lasciata all'ingresso di casa, intervenuto a Effetto Giorno, su Radio 24. ''Non e' nemmeno giusto - prosegue Esposito - che per la mia passione politica loro debbano pagare un prezzo cosi' alto. Mi rendo conto che puo' suonare come una ritirata o una sconfitta, ma non faccio politica perche' devo vivere di politica, la faccio perche' ho una passione civica. A un certo punto, prima di tutto c'e' la famiglia: tre mesi fa mi e' nata la mia ultima figlia, all'ospedale ci sono dovuto andare con la macchina blindata. Forse non ne vale la pena.

Nei prossimi giorni ne parlero' con la mia compagna e valuteremo''.

In merito al biglietto lasciato nella cassetta delle lettere e ritrovato dalla scorta, Esposito spiega che ''c'era un post scriptum che fa riferimento ad un incontro che avevo avuto venerdi' davanti a casa con una persona. Si tratta di un giornalista piu' volte minacciato, Massimo Numa della Stampa, e questo e' un segnale che siamo osservati, non so se io o lui''.

Ma e' normale che, con tanto di scorta, una persona possa arrivare a depositare tre Molotov all'ingresso di casa sua? ''Non lo so, posso solo dire che a casa mia, dopo una serie di fatti, mi sono dotato di telecamere, spero che ci consentano di vedere chi e' stato. Per la verita' non coprono proprio tutto, perche' gia' mi sembra di vivere a Fort Knox.

Probabilmente c'e' qualche serio professionista che e' in grado di osservare i movimenti, sapere cosa faccio e quando lo faccio ed e' abbastanza temerario da decidere di fare questi atti. Questa e' la terza intimidazione direttamente a casa, ma sono diversi anni che ricevo lettere, proiettili, intimidazioni verbali''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia