domenica 04 dicembre | 19:27
pubblicato il 14/gen/2014 17:15

Toninelli (M5S): Consulta lo salva? Parlamento resta illegittimo

"Parlamentari eletti con premio di maggioranza incostituzionale"

Toninelli (M5S): Consulta lo salva? Parlamento resta illegittimo

Roma, (askanews) - Una sentenza "politica" che oltre a sconfessare la vecchia legge elettorale, il cosiddetto Porcellum, ha salvato però l'esistenza del Governo. A lanciare l'accusa di politicizzazione nei confronti della Corte costituzionale è il deputato del Movimento 5 stelle Danilo Toninelli: "La Corte costituzionale ha depositato una sentenza di natura politica che di fatto vuole dare continuità al Parlamento e al Governo".I 5 stelle però non demordono. Secondo Toninelli, anche se giuridicamente la sentenza della Consulta sul Porcellum lascia in vita le Camere, dal punto di vista politico i parlamentari eletti col vecchio sistema restano delegittimati: "Ha scritto però nero su bianco che, essendo il premio di maggioranza incostituzionale, è politicamente illegittimo questo Parlamento e questa maggioranza che poggia su un premio di maggioranza incostituzionale".

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari