martedì 17 gennaio | 06:00
pubblicato il 05/nov/2013 10:38

Terzo settore: Forum ricevuto da viceministro economia Fassina

Terzo settore: Forum ricevuto da viceministro economia Fassina

(ASCA) - Roma, 5 nov - Una delegazione del forum nazionale del Terzo Settore ha incontrato ieri pomeriggio il viceministro dell'economia e delle finanze Stefano Fassina.

''Confermiamo il giudizio positivo sull'interlocuzione avuta con il Viceministro Fassina - dichiara il portavoce del Forum Pietro Barbieri - che ci aveva gia' ascoltati prima dell'estate. Abbiamo presentato al Viceministro una panoramica complessiva dei temi di interesse per il terzo settore rispetto alla legge di stabilita' per il 2014, dalla positiva cancellazione dell'aumento del 10% dell'Iva per le cooperative sociali, alle perplessita' sullo stanziamento delle risorse per i fondi per le politiche sociali e per il 5 per mille''.

''Il viceministro - continua Barbieri - ha ribadito anche in questa occasione la disponibilita' gia' espressa in passato a venire incontro alle nostre richieste mostrando, in particolare, apertura nel valutare la possibilita' di reperire maggiori risorse per incrementare il Fondo per la non autosufficienza - per il quale sono stati stanziati 250 milioni di euro, che riteniamo inadeguati a garantire il minimo di servizi e di assistenza - e per valutare con noi l'identificazione dei criteri per l'esenzione dell'Imu prevista per gli immobili posseduti dagli enti non commerciali. Allo stesso modo ha mostrato apertura anche rispetto al tema delle agevolazioni sull'imposta di registro per il non profit''.

''Fassina - ha concluso il portavoce - ha infine accolto la nostra richiesta di provare ad individuare ulteriori risorse destinate ai diversi fondi per le politiche sociali cosi' come alle politiche giovanili e di cooperazione internazionale anche per il 2015 e il 2016, valutando di portare questo tema in parlamento, con l'obiettivo di costruire politiche di welfare a lungo termine, che permettano al Paese di poter investire e realizzare interventi efficaci e di qualita' dell'individuazione di risorse sui diversi fondi anche per il 2015 e il 2016''.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello